7 cose da fare a Budapest in Primavera e in Estate con i bambini

A Budapest la Primavera viene annunciata dai bellissimi fiori, prevalentemente bianchi e di forma conica, degli imponenti Ippocastani che si trovano un po’ ovunque in citta’.

L’Estate invece si può dire arrivata quando i gelsi si riempiono di frutti.

A parte queste bellissime sfumature di colore e di profumi, che scandiscono il ritmo delle stagioni, ci tenevo a suggerire Budapest come meta turistica sopratutto per chi viaggia in famiglia. Questa città infatti ha davvero tanto da offrire ed e’, senza ombra di dubbio, a misura di bambino. Ad ogni visita di monumento potrete alternare una visita ad un parco giochi per la gioia di bambini e genitori.  E dovreste vedere che parchi giochi! Per farvi un’idea di come siano queste aree gioco potete leggere questo post che ho scritto per il fantastico blog di playgroundarounthecorner.

Se invece doveste trovare brutto tempo, o avete intenzione di visitare Budapest d’Inverno, leggete qui.

Ma adesso bando alle ciance, ecco qui la lista dei nostri luoghi del cuore.

Se doveste andare a Budapest quando fa caldo non potrete non:


1

Bagnarvi nelle fontane

Uno dei posti più frequentati dai turisti in visita a Budapest e’ sicuramente il Parlamento (mi raccomando se avete intenzione di visitarlo prenotate il vostro biglietto online perché si visita solamente con la guida turistica e spesso e’ sold out)! Beh sappiate che accanto a questo monumento si trovano ben due parchi giochi muniti di fontane dove potersi divertire e, perché no, bagnarsi. L’altro giorno ho visto ben tre bambini in mutande che si lanciavano tra gli schizzi. Vi consiglio quindi di portarvi dietro una busta di plastica e un cambio pulito cosi’ da non dovergli negare questo piacere.

Il parco della prima foto si chiama Olimpia Park, ha giochi adatti a tutte le eta’, un grande prato verde, bagni e un bar proprio li’ davanti chiamato Magnet provvisto di angolo giochi per i bambini.

Quello della seconda foto si trova invece in Piazza della Libertà ed e’ in direzione della Basilica di Santo Stefano e si trova davanti a dei monumenti di cui vi consiglio di studiarvi la storia (un tentativo di riproporre la storia della Seconda Guerra Mondiale in tempi recenti che non e’ giustamente piaciuta ai locali e che ha dato vita ad un nuovo monumento che ricorda come siano realmente andati i fatti) e dove si trovano anche altri due parchi giochi.


2

Passeggiare sull’Isola Margherita

Sip with Me
L’isola Margherita – Budapest

L’Isola Margherita e’ un posto dove bisogna assolutamente passare quando c’e’ bel tempo!

Prima di tutto incontrerete una fontana molto particolare che fa danzare l’acqua a ritmo di musica. Alle 11.00 di mattina e alle 16.00 del pomeriggio c’e’ uno show con le canzoni preferite dei bambini Ungheresi  in cui vengono proposte canzoni di cartoni animati tra cui quella del film Oceania “How far I’ll Go” e “Try everything” dalla colonna sonora di  Zootropolis. Alle 21.00 invece, se avete bambini grandicelli o bambini ancora in piedi a quell’ora, vi consiglio di non perdervi uno spettacolo davvero particolare con proiezioni. Per la programmazione completa potete cliccare qui.

Dopo dovrete scegliere se proseguire a piedi o noleggiare uno dei tanti mezzi di trasporto che vengono messi a disposizione. Sicuramente riuscire a percorrerla tutta non e’ facile dato che sono quasi 5 Km per andare e tornare (il mio conta passi non mente).

Sull’Isola ci sono ben tre parchi giochi. Quello che si trova a sinistra della fontana e’ sicuramente il più grande ma il mio preferito e’ quello che troverete scrivendo  “Budapest XIII., Margitszigeti KMB Iroda” su google map. 

Se amate le terme dovete andare al Palatinum strand (link al post sul Palatinus di una mamma travel blogger davvero super che ho incontrato proprio mentre era in viaggio a Budapest) che si trova provo al centro dell’Isola e che ha tantissimi giochi anche per bambini! Ma d’estate e’ piuttosto affollato quindi cercate di svegliarvi presto (l’autobus 26 si ferma proprio li’ davanti).

Sul lato opposto delle terme troverete invece un piccolo zoo ad ingresso gratuito. Pony dolcissimi da accarezzare, conigli, cicogne, galline dalle più improbabili pettinature, pavoni e tanti altri animali.

Se siete amanti dei fiori vi consiglio di visitare il giardino giapponese, anche se non e’ proprio a due passi ma anche questo e’ servito dall’autobus 26.

Se invece siete pigri l’Isola Margherita e’ anche un posto perfetto dove stendersi e prendere il sole o fare un pic-nic.

L’unica raccomandazione che mi sento di farvi e’ di stare attenti alle punture di zecche.


3

Mangiare un Gelato speciale

Appena arriva il caldo i miei bambini non fanno altro che chiedermi di andare a mangiare il gelato a forma di fiore. E chi sono io per dire di no? Questa gelateria si trova nella piazza della Basilica di Santo Stefano e si chiama “Gelarto Rosa”. Non avrete difficoltà a trovarla dato che di solito c’e’ una fila molto lunga fuori dal negozio.

 

DSC_0469
gelato a forma di fiore – gelarto rosa Budapest

Se invece volete provare un gelato sui generis, che si mischia con la tradizione alimentare Ungherese, vi consiglio “Street cake” sull’Andrassy. Il cono per il gelato e’ in realtà un kürtőskalács (torta camino tipica Ungherese) che viene riempito di gelato. Ancora non ho avuto il coraggio di prenderlo ma l’aspetto e’ davvero invitante.


4

Fare un giro sulla ruota panoramica

DSC_0327.

Si sa che le ruote panoramiche hanno sempre un certo fascino. Sinceramente anche se i prezzi sono abbastanza alti ne vale comunque la pena perché la vista e’ davvero fantastica. La troverete nella piazza Deak Ferenc e accanto troverete anche un piccolo parco giochi. Se avete bimbi piccoli ve lo sconsiglio perché ci sono sassolini piccolissimi.

Vi lascio anche con una piccola curiosità, sempre in quella piazza, troverete il Michael Jackson Memorial Tree. Il famoso cantante quando era in tour a Budapest soleva affacciarsi dall’albergo li’ davanti e i suoi fan Ungheresi hanno deciso di ricordarlo tappezzando l’albero di sue immagini.


5

Fare un giro in barca al parco Városliget

13086697_10153736694084296_6939018090760871207_o

Városliget e’ il parco più bello di Budapest ed e’ anche davvero grande. Si trova proprio dietro Piazza degli Eroi. Basta andare verso il ponte per vedere dove e’ possibile affittare le barchette, ce ne sono di diversi tipi e di diversi prezzi. Noi quando ci andiamo ci portiamo dietro un po’ di pane per farci seguire dalle paperelle. Quando avrete finito il giro potrete andare semplicemente in giro per il parco e verso il Castello che e’ davvero una meraviglia. Se andate invece verso le terme Széchenyi troverete due parchi giochi, d’estate di solito mettono anche i tappeti elastici. Oppure potreste optare per una visita alla zoo ma controllate bene gli orari perché chiude relativamente presto.


 

6

Andare a Tarzan Park

19023518_1368122406601945_604827733671125140_o

Budapest oltre ad avere bellissimi parchi giochi pubblici ne ha anche uno a pagamento davvero divertente chiamato Tarzan Park. Come vedete dalla foto d’estate e’ possibile mettersi addirittura in costume e passare il tempo a schizzarsi (vi consiglio di portare anche delle scarpette perché il pavimento e’ molto scivoloso).

C’e’ anche un’altra parte dove possono giocare con l’acqua e sperimentare con le dighe.

Per il resto invece troverete tantissimi altri parchi dove servono diverse abilita’ sparsi un po’ ovunque. Noi ci siamo andati già due volte e anche Mr. Darcy che al tempo aveva meno di un anno si e’ divertito parecchio anche se ovviamente l’abbiamo dovuto aiutare molto.

Le uniche cose che bisogna tenere presente prima di andarci e’ che non ci sono alberi a fare ombra e che al ristornate servono prevalentemente cibo fritto.


 

7

Andare a rilassarsi in spiaggia

Se avevate in mente di andare a visitare il bellissimo parco archeologico di Aquincum, anch’esso dotato di parco giochi, allora vi consiglio un posto dove andarsi a rilassare proprio da quelle parti. Ci si arriva anche con i mezzi e si tratta di una spiaggia sul Danubio piena di sedie sdraio e con un’area dove i bimbi possono giocare o semplicemente mettere i piedi dentro l’acqua mentre i genitori ordinano qualcosa da bere o da mangiare. Questo posto si chiama Fellini Romai Bistro’ ed e’ una vera e propria chicca. Purtoppo io l’ho scoperta troppo tardi.

Questi sono i miei 7 Consigli ma ovviamente se volete qualche info in più o altre idee andate a sbirciare anche sulla mia pagina fb o sul mio profilo Instagram!

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...