Giardini di Villa Barberini con bambini

Castel Gandolfo e’ un luogo che mi sta particolarmente a cuore. Mi ricorda infatti la prima uscita con mio marito, il ricevimento del matrimonio con vista lago e le estati passate con i bimbi con i piedi a mollo a giocare con la sabbia circondati dal verde.

Per noi ogni scusa e’ buona per andare da quelle parti, Era da un po’ che mi era venuta voglia di visitare i giardini di Villa Barberini nella tenuta estiva del Papa (che Papa Francesco ha deciso di non utilizzare) e quindi ho finalmente deciso di prenotare approfittando del bel tempo.

Ho controllato online e ho scelto l’opzione, secondo me, più a misura di bambino ovvero la “Passeggiata ai Giardini di  Villa Barberini – Family“. Ci sono pero’ tantissime altre opzioni che potete leggere qui. C’e’ addirittura un’opzione che ti permette di raggiungere i giardini di Villa Barberini con un trenino elettrico che parte direttamente dal Vaticano.

La dicitura family e’ intesa nel senso di tariffa agevolata per le famiglie. I bambini tra i 6 e 18 anni pagano 5 euro ma dal secondo bambino in poi l’entrata e’ gratuita. Nel mio caso quindi ha pagato solamente la più grande mentre la seconda e il terzo sono entrati gratuitamente.

I giardini si possono visitare solamente il Sabato alle 11 o alle 16:30 e certe volte anche la Domenica alle 11:00. Noi abbiamo preferito prenotare i biglietti online per essere sicuri di riuscire a fare il tour. Una volta arrivati nella piazza principale di Castel Gandolfo dovrete dirigervi verso il metal detector e solamente dopo potrete accedere alla biglietteria dove dovrete fare la fila per convertire il vostro voucher in biglietti veri e propri.

La visita ai Giardini dura un’ora circa e verrete accompagnati dal personale dei Musei Vaticani che vi daranno solamente qualche breve spiegazione. Vi consiglio quindi di documentarvi prima. All’interno dei Giardini non e’ consentito ne’ fumare ne’ mangiare quindi cercate di rifocillare i bambini prima di cominciare il tour.

Il personale si e’ rivelato davvero gentile, i bambini devo dire che si sono divertiti molto e noi genitori siamo rimasti a bocca aperta davanti alle magnifiche rovine della villa di Domiziano e davanti a quei giardini all’Italiana a dir poco perfetti.

Finito il tour abbiamo pranzato in un ristorante di Castel Gandolfo nella via principale e poi siamo andati a prendere un gelato al lago dove i bambini si sono divertiti a giocare con l’acqua e la sabbia. Preparatevi gli spicci perché il parcheggio lungo il lago e’ a pagamento.

Se vi piacciono i giardini vi consiglio di visitare anche Villa Lante e Villa d’Este.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...