Alla scoperta di Skanzen in Ungheria

Gita da Budapest: Skanzen si trova a poco più di 30 minuti di macchina da Budapest ed è una destinazione perfetta per le famiglie che hanno voglia di fare un tuffo nel passato e passare una giornata all’aperto

Skanzen è un museo a cielo aperto che non farete mai in tempo a visitare tutto in un giorno e dove potrete andare di villaggio in villaggio ad ammirare le case e le botteghe tradizionali Ungheresi. All’interno di alcune di queste abitazioni troverete laboratori e spazi per far giocare i bambini, attori che mostrano professioni del passato. Ci sono anche diversi parchi gioco. Durante le festività poi organizzano sempre delle belle manifestazioni dove mostrano i balli e costumi tipici.

Se siete in visita a Budapest per più di una settimana o se siete impegnati a fare un giro dell‘Ungheria insieme ai vostri bambini vi consiglio di inserire questa tappa nel vostro programma. Senza macchina devo dire che non è proprio facile arrivarci. Dovreste prendere un treno che da Budapest vi porta a Szentendre e da lì prendere un autobus che vi porterà vicino all’ingresso del parco.

Skanzen è un paradiso per i bambini


Il primo consiglio è acquistare insieme al biglietto d’ingresso anche quello del treno valido per tutta la giornata. Il treno è un piccolo gioiellino d’inizio XX secolo che i miei bimbi hanno letteralmente adorato. Non avendo idea di dove scendere abbiamo aspettato di arrivare all’ultima fermata. Ci siamo diretti verso un piccolo ponte e poi senza accorgercene abbiamo fatto un tuffo nel passato e ci siamo ritrovati ad esplorare una serie di bellissime case dell’800. Le bimbe erano felicissime di scoprire come si vivesse un tempo, quali fossero i mestieri di una volta, come fossero arredate le case e dal fatto che bisognasse attingere l’acqua dal pozzo.

Nel secondo villaggio le bimbe si sono potute addirittura calare nella parte di due commercianti. Hanno creato una piccola riproduzione di una bottega dell’800 dove è possibile indossare vestiti tipici ungheresi, riempire delle bustine con i legumi richiesti dalla clientela (i genitori), pesarle usando anche i pesi o semplicemente aprire tutti i cassetti possibili e immaginabili.

Ancora più avanti abbiamo trovato un’area dedicata interamente ai giochi di un tempo: tiro ad anelli, trampoli, cavalluccio, una tavola sulla quale cercare di stare in equilibrio, bambole con lettini in paglia etc. Le bimbe sarebbero rimaste lì per sempre!

Abbiamo poi proseguito entrando dentro chiese, mulini e perfino una fattoria. Ci è stato dato un passaggio da un signore con un carretto trainato da due asini e abbiamo imparato come si lavora il ferro e come si conciavano e tingevano le pelli. C’era perfino la possibilità di prepararsi un braccialetto in pelle con l’assistenza di una signora.

SECONDA VISITA

Durante la nostra seconda volta abbiamo scoperto un bellissimo parco giochi (solitamente mentre siete sul treno il bigliettaio lo indica perché non è facile da individuare). Inutile dire che si sono divertite parecchio!

In un villaggio che non avevamo visitato la prima volta abbiamo trovato delle sculture interattive che nascondevano al loro interno delle piccole scene di vita quotidiana del passato che era possibile muovere grazie a delle piccole leve. Anche il più piccolo ne è rimasto affascinato.


Hanno anche un teatrino dei burattini ma dovreste informarvi in anticipo su quando avvengono gli spettacoli. Noi non ne conoscevamo neanche l’esistenza quindi siamo arrivati nel momento sbagliato.

Questa volta però abbiamo incontrato una signora che prepara dei biscotti tradizionali ungheresi fatti in casa e una delle mie figlie che si fa spiegare da un’altra signora come fare un braccialetto con le perline. Io ingenuamente le avevo infilate sempre una alla volta ma ho scoperto che esiste un metodo molto più veloce.

Infine un altro pezzo forte è la fattoria dove i bambini possono far finta di preparare l’orto, di raccogliere il mangiare per i maiali, di dar da mangiare al cavallo e di mungere una mucca. La mia piccola Elizabeth si era innamorata del maialino di legno e voleva portarselo a casa. Un’esperienza fantastica altamente consigliata.

Dove mangiare e parcheggio

A Skanzen ci sono diversi posti dove potete andare a mangiare. C’è un bar proprio all’entrata, un ristorante/tavola calda dove ogni tanto suonano anche musica dal vivo. A seconda del flusso di gente decidono quanti di questi punti ristoro aprire.

Il parcheggio del parco è molto ampio e a pagamento quindi vi consiglio di comprare il biglietto già all’arrivo così non dovrete fare la fila al botteghino all’uscita.

Il parco del castello di Brunszvik

Per una passeggiata indimenticabile vicino a Budapest con bambini non fatevi sfuggire il castello di Brunszvik L’Autunno in Ungheria regala un’esplosione di colori incredibile! L’anno scorso abbiamo visitato un posto a cui questa stagione dona in particolare. Il parco del castello di Brunszvik è la gita fuori porta da Budapest che dovete assolutamente organizzare almeno…

Várpark, il parco dei castelli ungheresi in miniatura!

Pic-nic al sacco, zaino in spalla e via! Questa volta alla scoperta di Várpark a Dinnyés, a soli 30 minuti da Budapest. Siamo scesi dalla macchina senza sapere cosa ci saremmo trovati davanti e ci e’ andata davvero bene! Abbiamo pagato circa 10 euro per 4 persone (il bimbo di un anno e’ entrato gratis)…

Il sorprendente castello di Bory

Se volete fare una gita fuori da Budapest e vedere qualcosa fuori dall’ordinario vi consiglio di visitare il castello di Bory — Il 5 Maggio 2020 il Castello di Bory ha riaperto le porte al pubblico dopo aver chiuso a causa delle restrizioni del Covid 19 — Il castello di Bory venne ideato, progettato e…

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. NonPuòEssereVero ha detto:

    Che spettacolo!
    Io adoro questo tipo di posti, mi piacciono proprio tanto!

    "Mi piace"

    1. notellytoday ha detto:

      Questo posto lo adoro!
      A te piacerebbe l’Ungheria. Lo sai che ci sono parchi giochi per cani per tutta la città e i cani sono ammessi in molti bar e perfino in alcuni musei?

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...